Come noleggiare un multifunzione laser - Noleggio Fotocopiatrici Roma: offerte di noleggio multifunzione Canon|RARI SRL

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come noleggiare un multifunzione laser

Guide al noleggio fotocopiatrici
Come noleggiare una fotocopiatrice multifunzione

2 Parti: Scegliere un Modello Contratto di noleggio

Ogni ufficio ha bisogno di una fotocopiatrice e spesso l'acquisto si rivela un esborso dispendioso perdipiù in un unica soluzione. Grazie ai nostri servizi di noleggio fotocopiatrici con un canone mensile puoi avere la stampante multifunzione e l'assistenza tecnica fotocopiatrici con un unico piccolo pagamento dilazionato nel tempo. Svolgi una ricerca approfondita e leggi con attenzione il contratto di noleggio fotocopiatrice prima di sottoscrivere. La fotocopiatrice più costosa o quella di più elevata qualità non è necessariamente la scelta migliore per il tuo ufficio.

Parte 1 di 2: Scegliere un Modello
Acquista una stampante multifunzione da tavolo. È una scelta appropriata per una fotocopiatrice per uso domestico o destinata a una piccola azienda che fa meno di 700 copie al mese. Si tratta di un tipo decisamente più economico e più semplice rispetto a un grande apparecchio con un proprio mobiletto. Le informazioni successive di questo articolo si riferiscono alle esigenze di uffici più grandi.
  • Una stampante laser multifunzione (focopiatrice, stampante e scanner) costa mediamente intorno a 150 euro se in bianco e nero e intorno a 500 euro se è a colori e piuttosto veloce.
  • Le fotocopiatrici a getto d'inchiostro possono costare sui 60 euro sia in bianco e nero che a colori. Tuttavia, possono costare il doppio o il triplo di questa cifra se impiegate come un modello laser. Aspettati di pagare 20 centesimi per una pagina in bianco e nero.
Impara i concetti essenziali. Sul mercato ci sono vari tipi di fotocopiatrici, ma la maggior parte delle aziende non avrà problemi a scegliere quello più adatto alle proprie esigenze:
  • Fotocopiatrici digitali laser: sono le più veloci e più convenienti per operare nel lungo periodo. Le stampanti inkjet non sono raccomandate per le aziende.
  • Le fotocopiatrici digitali sono in assoluto le più convenienti e diffuse rispetto alle obsolete fotocopiatrici analogiche.
  • Le fotocopiatrici a colori sono quelle che costano di più e hanno bisogno di più assistenza tecnica fotocopiatrici rispetto alle fotocopiatrici in bianco e nero. Orientati su un più economico modello ibrido se hai bisogno solo occasionalmente di una copia a colori.
Prendi in considerazione un dispositivo multifunzione. Perchè preferire una stampante multifunzione a una fotocopiatrice? Le stampanti multifunzione hanno come dice il nome stesso più funzionalità raggruppate in un'unica macchina. Questa caratteristica permette a chi normalmente utilizza in maniera separata il fax piuttosto che la stampante o lo scanner di avere notevoli vantaggi. I principali dei quali sono tre:

  1. Offrire più funzionalità utili accorpate in un unico device. Avere tutte le funzionalità in un unico dispositivo significa maggiore praticità operativa. Le varie funzionalità dialogano fra di loro e questo comporta un risparmio nelle tempistiche e quindi una riduzione dei costi. Inoltre nelle multifunzione abbiamo anche un minor costo come supporto tecnico per maggiore facilità di installazione e configurazione del software.
  2. Costare decisamente meno rispetto all'acquisto di tutti i dispositivi separatamente. Se compri una stampante, una fotocopiatrice, un fax e uno scanner il costo totale è molto superiore all'acquisto di una multifunzione. Completano il quadro la robustezza e l'affidabilità di una multifunzione che è decisamente migliorata tanto da offrire un servizo sicuro e duraturo nel tempo.
  3. Risparmiare spazio. Questa caratteristica in taluni uffici rappresenta più che un vantaggio una vera e propria esigenza. È ovvio che più dispositivi separati occupano molto più spazio di un singolo dispositivo. Nell'ottica di una gestione ottimale degli spazi aziendali e negli uffici in particolare, questo è un vantaggio non trascurabile.

Ecco le principali funzioni di una stampante multifunzione:

  • stampa bianco/nero
  • stampa a colori
  • funzione di scanner
  • fax
  • fotocopiatrice
  • possibilità di collegare penne usb per leggere e stampare immagini e documenti o direttamente dalla scheda di memoria (come per i cellulari).
  • collegamento a rete wireless per ricevere comandi da più device e da luoghi diversi
Fai le tue valutazioni basandoti su una stima abbondante di copie mensili. Riuscire a scegliere un modello adatto alle tue esigenze consentirà di risparmiare denaro, eviterà ritardi e ridurrà anche la frequenza di anomalie nel funzionamento. Completa questo passaggio essenziale tenendo conto di quanto segue:
  1. Fai riferimento ai volumi di copie effettuate, meglio se negli ultimi 6-12 mesi. Se non hai i dati, chiedi al fornitore del servizio le copie delle fatture addebitate nei periodi più recenti. Queste dovrebbero riportare il numero delle copie effettuate.
  2. Calcola il numero medio di copie mensili.
  3. Moltiplica questo valore per 1,2 per prudenza, o basati su un parametro maggiore se la stima è incerta. In questo modo ti cauteli nel caso che l’uso si riveli effettivamente più elevato. Passando il mouse sulle nostre offerte di noleggio multifunzione ti appariranno i range di copie consigliati da Canon per quel modello. Cerca una fotocopiatrice adatta a un volume mensile di copie leggermente superiore al dato calcolato.
Verifica la velocità del dispositivo. Controlla la velocità di stampa — ma non dare per scontato di dover preferire il modello più veloce. Le fotocopiatrici che hanno lunghi periodi di fermo tra una copia e l’altra tendono ad avere più malfunzionamenti. Trova un equilibrio tra i tempi di attesa e il funzionamento corretto del dispositivo basandoti sulle linee guida del settore riportate di seguito:
  • 11-20 pagine al minuto ("Segmento 1"): consigliato per la casa o uffici molto piccoli.
  • 21-30 ppm (S2): per la maggior parte dei piccoli uffici con 6000 copie al mese o meno. Considera che questa velocità "lenta" corrisponde comunque a una pagina ogni 2-3 secondi.
  • 31-44 ppm (S3): per uffici di dimensioni da piccole a medie (fino a 12.000 copie al mese). Orientati su questo segmento o su quello superiore se hai bisogno di collegare la fotocopiatrice a una rete aziendale.
  • 45-69 ppm (S4): per uffici di dimensioni da medie a grandi. Di solito studi legali, studi di commercialisti e altri uffici con picchi elevati di copie e uso continuo e gravoso della fotocopiatrice.
  • 70-90 ppm (S5): uffici con esigenze eccezionali di copia o che necessitano della locazione di un’apparecchiatura per sopperire a una necessità temporanea.

Passando il mouse sulle nostre offerte di noleggio fotocopiatrici ti apparira il numero di pagine per minuto (ppm) di quel modello di multifunzione Canon.
Informati sulle funzionalità di finitura. La maggior parte delle fotocopiatrici seleziona automaticamente documenti con molte pagine. Funzionalità aggiuntive possono essere offerte con il dispositivo, o in un'unità aggiuntiva cosiddetta di "finitura". Valuta quanto segue:
  • Numero di raccoglitori (quanti documenti diversi può ordinare contemporaneamente).
  • Capacità di ogni raccoglitore (quante pagine può contenere).
  • Può pinzare o forare automaticamente i documenti? Questo può essere vitale per uffici con alte tirature di documenti voluminosi.
Cliccando sulle nostre offerte di noleggio fotocopiatrice accanto all'immagine del prodotto potrai scaricare la la scheda con le caratteristiche tecniche delle fotocopiatrici Canon con tutte le opzioni di finitura disponibili.
Completa la tua indagine. Prima di prendere la decisione finale controlla i seguenti:
La stampa fronte/retro (la possibilità di stampare su entrambi i lati di una pagina) è supportata?
Di quanto si può ridurre o ingrandire un documento?
Sono supportati i formati non standard per la carta nel caso l’ufficio li utilizzi?
La maggior parte delle fotocopiatrici di alta qualità a colori è offerta con un processore di immagini raster (RIP) incorporato.[5] Potrebbe essere necessario acquistarne uno esterno, se la tua non lo ha in dotazione.
Qual è il tempo necessario per la prima copia? Se il tuo ufficio comunemente usa fotocopiare una singola pagina, questo è un dato importante.

Parte 2 di 2: Contratti di Acquisto e di Servizio
Noleggia una fotocopiatrice per un utilizzo temporaneo. I contratti di locazione sono semplici: si paga un determinato importo ogni mese, poi si restituisce l’apparecchiatura alla scadenza del contratto. Questa soluzione è la peggiore in termini di costo, di conseguenza è riservata in genere ad aziende con un improvviso incremento del fabbisogno di copie.
Evita i contratti di locazione complicati con addebiti aggiuntivi. Dovresti riuscire a trovare un servizio a tariffa unica e senza particolari complicazioni.
Acquista la fotocopiatrice in un’unica soluzione, se il prezzo è contenuto. Questa soluzione richiede più denaro al momento dell'acquisto. Per decidere in questo modo dovresti essere certo di usarla per almeno un paio d’anni. Hai due vantaggi principali ad acquistarla, se disponi delle somme necessarie:
Potresti riuscire ad ammortizzare il costo in un esercizio fiscale e questo potrebbe darti un vantaggio finanziario a breve termine.[6] Consulta un commercialista per saperne di più.
Non sarai vincolato da un contratto di locazione che potrebbe farti risparmiare solo nel caso debba cambiare la fotocopiatrice dopo poco tempo.
Prendi in considerazione l'acquisto di un’apparecchiatura usata. Una fotocopiatrice usata di solito costa un quinto rispetto a una nuova. Se stai avviando una nuova attività e non conosci ancora quale sarà il volume di copie a regime, questo è l’investimento a minore rischio. Chiedi il "numero delle copie" fatte o stampate. Una stampante di alta qualità con una velocità di 45 e più pagine al minuto potrebbe avere una vita utile di 15 o 20 milioni di copie. Una stampante più lenta, più vecchia o di qualità inferiore può rovinarsi dopo 1 o 5 milioni di copie.
Leggi attentamente il contratto di leasing. Questa forma contrattuale è una diffusa soluzione intermedia tra l’acquisto e il noleggio. Paghi un canone mensile per utilizzare la fotocopiatrice per un periodo in genere compreso tra uno e cinque anni. Alla scadenza contrattuale hai l’opzione per acquistarla a titolo definitivo. I contratti di leasing sono molto rigidi e hanno clausole gravose nel caso si verifichino particolari situazioni, quindi leggili con molta attenzione.[7]
I contratti di leasing di tipo FMV ("Fair Market Value" o prezzo equo di mercato) di solito costano da 100 a 650 euro al mese, a seconda del modello della fotocopiatrice. Alla scadenza, la banca contraente stabilisce un prezzo per il riscatto, o anche per continuare il leasing, basato sul valore corrente di mercato dell’apparecchiatura.
I leasing con riscatto a 1 euro consentono di acquistare l’apparecchiatura per questo valore simbolico alla scadenza del contratto. Questa forma è nella sostanza un acquisto rateale con canone mensile più elevato e con la garanzia del passaggio di proprietà solo dopo che le rate sono state completamente pagate.
Al titolare potrebbe essere richiesto di firmare una garanzia personale nel caso di una nuova impresa. Ciò significa che dovrà pagare di tasca propria i canoni di leasing se l’impresa è insolvente.
Stipula un contratto separato di assistenza e manutenzione. Se vuoi risparmiare denaro, tieniti alla larga da contratti a pacchetto che combinano insieme il leasing e la manutenzione. Piuttosto, rivolgiti a una società diversa per l’assistenza, la manutenzione e i consumabili (toner, tamburo, carta, ecc.) della fotocopiatrice. Controlla le seguenti informazioni nel contratto di service:
Trova il costo per ogni copia. Moltiplicalo per il volume delle copie mensili per calcolare il costo totale.
Verifica se è previsto un canone mensile minimo. Durante i mesi di ridotta attività può succedere che paghi questo costo anziché quello per ogni copia effettivamente fatta. Stima l’eventuale costo aggiuntivo basandoti sul volume delle copie negli ultimi dodici mesi.
Verifica che sia previsto un tempo massimo d’intervento di quattro ore per le riparazioni in emergenza.
Se l’ufficio opera in orari diversi da quelli usuali, assicurati che le riparazioni in emergenza siano coperte durante questi orari.
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu